Ryan air e Wizz Air multate dall’Antitrust per la policy sui bagagli

Rivincita dei passeggeri delle compagnie aeree low cost dopo la decisione presa dall’Antitrust di infliggere una sanzione pecuniaria a Ryan air e Wizz Air per comportamento scorretto nelle modifiche tariffarie.

Le due compagnie avevano apportato delle modifiche alle regole di trasporto del bagaglio a mano grande, il trolley, chiedendo un supplemento variabile tra 5 e 25 euro a seconda delle diverse modalità di acquisto in fase di prenotazione, al check in ovvero al gate.

L’unico bagaglio ammesso senza costi aggiuntivi è una borsa piccola da posizionare sotto il sedile, uno spazio di dimensioni ridotto più della metà rispetto al bagaglio previsto nella cappelliera-

Decisione dell’Antitrust

A seguito dei procedimenti avviati nei mesi di settembre e ottobre l’Organo regolatore del mercato e della concorrenza ha ravvisato nell’applicazione del sovrapprezzo una pratica commerciale scorretta in quanto inganna il consumatore sull’effettivo prezzo del biglietto, non includendo più nella tariffa base un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo quale è il bagaglio a mano grande.

Infatti dall’istruttoria è emerso che viaggiare con un bagaglio a mano grande al seguito rientra nelle abitudini di consumo della quasi totalità dei viaggiatori.

i supplementi prevedibili ed inevitabili devono essere ricompresi nel prezzo del servizio base

Proprio per tale motivo costituendo il bagaglio a mano un elemento essenziale del servizio di trasporto aereo deve essere consentito il suo utilizzo senza sostenere alcun costo aggiuntivo.
Infatti, anche sulla base della normativa europea in tema di trasporto aereo, i supplementi prevedibili ed inevitabili devono essere ricompresi nel prezzo del servizio base presentato sin dal primo contatto e, quindi, non possono essere separati da questo con la richiesta di somme ulteriori.

Ne deriva che in fase di prenotazione del volo il cliente viene tratto in inganno dal prezzo di aggancio iniziale che sarà quasi sempre inferiore rispetto alla fase finale della tariffa.
Inoltre lo scorporo del servizio costituisce un’alterazione nella comparazione con altri vettori che includono il bagaglio a mano.

La sanzione inflitta dall’Antitrust alle due compagnie è di 3 milioni e 1 milione di euro ciascuno. Entro 60 gg. le stesse dovranno comunicare le misura da adottare

Quale è la tua opinione in merito?

Lascia un commento

Login/Register access is temporary disabled