Codice pod energia elettrica: a chi serve e perchè

Il pod è un termine che diventerà familiare su larga scala quando sarà definitivo il passaggio della fornitura elettrica dal  servizio di maggior tutela nel quale le condizioni economiche sono fissate dall’Autorità per energia, al mercato  libero.

Si tratta di un codice composto di numeri e lettere che individua in modo univoco il punto fisico in cui l’energia viene consegnata dal venditore al cliente finale. Il cosiddetto punto di prelievo che identifica l’utenza.

Perchè è importante

Dato il suo carattere di univocità il pod identifica l’utenza e rimane lo stesso per effetttuare diverse operazioni come l’attivazione del contatore, il subentro, la voltura, il cambio fornitore, ecc

Dove trovo il codice pod

pdo
• nella bolletta della luce
• online nell’area riservata previa registrazione sul sito dell’Operatore
• su alcuni modelli di contatore elettronico, premendo diverse volte il pulsante di attivazione del display fino a vederlo comparire.

Non bisogna confondere il pod con il numero di matricola del contatore

Come riconoscere il codice pod

Il codice pod si compone di una stringa alfanumerica di 14 caratteri che iniziano con IT.
Nella bolletta è indicato con apposita dicitura POD ed esso
non cambia anche se si effettua il passaggio ad altro fornitore di energia elettrica

Quale è la tua opinione in merito?

Lascia un commento

Login/Register access is temporary disabled