L’ Agcom fa un regalo di natale ai clienti Tim

autorita
Buone notizie per i clienti di Tim.
Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in data 6 Dicembre ha reso noto di aver bocciato gli aumenti proposti da TIM relativamente al traffico telefonico del Servizio Universale.
Il procedimento trae origine dalla diffida con cui l’Autorità aveva bloccato già lo scorso aprile un aumento tariffario da parte di TIM dell’offerta a consumo per la telefonia fissa: Agcom ha respinto anche le nuove proposte di tariffazione presentate dall’operatore.

La tariffazione a consumo attualmente prevista dall’offerta “Voce”, pari a 19 euro/mese per il canone di accesso e 10 euro cent/minuto per le telefonate verso fisso e mobile senza scatto alla risposta resta pertanto senza variazione per essere conforme agli obblighi vigenti.

Tim in qualità di fornitore del servizio universale attribuito a tutela dei diritti dei consumatori garantisce un minimo di servizi essenziali di accesso alla rete e di telefonate da postazione fissa.
Proprio per il ruolo svolto non può modificare unilateralmente le condizioni senza una preventiva autorizzazione dell’Autorità.

La domanda di aumento dei prezzi rigettata dall’Autorità potrà essere presentata dal 1 Aprile 2017.

Non subiscono variazioni le altre tariffe di Tim che possono essere consultate insieme alle promozioni di altri operatori mediante il servizio di comparazione predisposto dal sito Trovatariffe.

Quale è la tua opinione in merito?

Lascia un commento

Register New Account
Reset Password