Giornata del risparmio energetico

risparmio-energetico

Cambiare operatore non sempre produce una riduzione dei costi sulla bolletta.

I prezzi delle tariffe possono essere non vantaggiose economicamente se non accompagnate da una consapevolezza di quello che sono i propri consumi.

Proprio partendo da un razionale utilizzo nell’uso delle risorse quali l’energia elettrica, l’acqua o il gas si può acquisire un comportamento di risparmio e nello stesso tempo maturare una coscienza ecologica.

Ed è quest’ultimo il senso dell’iniziativa della giornata di risparmio energetico “M’illumino di meno” giunta all’undicesima edizione, ideata e promossa dalla popolare trasmissione radiofonica Caterpillar.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare la società, Istituzioni a vari livelli e la popolazione, sul tema dello spreco di energia attraverso una campagna di informazione che raccoglie l’esperienza di coloro che hanno messo in pratica piccoli accorgimenti o inteventi strutturali in tema di risparmio energetico.
La campagna termina con la giornata “celebrativa” del 13 febbraio in cui si chiede a tutti un piccolo contributo da compiere: spegnere le luci, per un breve periodo, a scopo simbolico o tenere un comportamento ecologico.

Il successo dell’iniziativa è dimostrata dalla partecipazione del pubblico di ascoltatori e soprattutto dalla diffusione dell’iniziativa nelle scuole tanto che si avvale da anni dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica, nonché delle adesioni di Senato e Camera dei Deputati.

La giornata del risparmio energetico nel corso degli anni è diventata un’occasione per organizzare numerosi eventi di interesse sullo stesso tema.
In alcune città è stata predisposta dagli astrofili la visione del cielo notturno, un evento reso possibile dal venir meno dell’inquinamento luminoso, in alcuni musei propongono visite speciali a luci soffuse per un esperienza cognitiva sensoriale unica, in molti locali si tengono concerti di musica illuminati solo da candele.

Le adesioni sono pubblicizzati sul sito web del programma radiofonico dove è possibile consultare i soggetti che hanno partecipato e le azioni che hanno intrapreso per promuovere l’iniziativa.

Quale è la tua opinione in merito?

Lascia un commento

Register New Account
Reset Password