Modulo “D” per segnalare i disservizi dell’Operatore all’Agcom

Un nuovo modello per segnalare guasti e disservizi con l’Operatore è stato predisposto dall’Agcom. A differenza degli altri formulari da presentare ai Corecom regionali, il nuovo reclamo non apre un contenzioso nei confronti del fornitore del servizio e non può essere utilizzato per il tentativo obbligatorio di conciliazione in materia di telecomunicazioni.

Quando presentare il modello “D”:
violazione delle norme di settore da parte degli operatori di comunicazione elettroniche e di televisione a pagamento es. attivazione di un servizio non richiesto, passaggio non richiesto ad altro operatore di rete fissa, mancata portabilità del numero, disservizi inerenti alle modalità di gestione dei reclami e al recesso, scarsa qualità della connessione adsl, illegittima sospensione del servizio.

Come compilarlo
:
Il modello in formato pdf una volta scaricato dalla sezione Telefonia, internet e pay tv, sotto la voce presenta una denuncia all’Autoritàdal sito dell’Autorità, dovrà essere compilato utilizzando Adobe Reader nella versione 9.0 o successiva.

Attraverso il modulo è possibile allegare documenti aggiuntivi che si riterrà opportuno inserire per una migliore comprensione della pratica e dovrà essere inviato solo il modello D all’indirizzo [email protected] allegando un documento di identità nell’ipotesi che non si utilizzasse la casella di posta certificata.

I fatti denunciati dal cliente potranno essere oggetto di procedimenti amministrativi da parte dell’Agcom o essere trasmessi per competenza ad altre Autorità.

Il modulo D ha una funzione essenzialmente informativa e permette all’Agcom di monitorare il comportamento degli Operatori attraverso le istanze dei clienti i quali prima di rivolgere la segnalazione all’Autorità devono aver inoltrato una reclamo al rispettivo Gestore.

113 Comments
  1. Il 17/11/2010 sono migrato dalla Società Telefonica Vodafone a Fastweb.Il problema consiste nel fatto che Vodafone si rifiuta di trasferire i numeri telefonici a Fastweb(019675730 di base per la voce e 019677175 per internet).Faccio presente che il disservizio della Vodafone,essendo il sottoscritto un medico,comporta un notevole disagio ai miei pazienti.Prego pertanto l’Autorità Garante nelle Comunicazioni di intervenire per ovviare a quanto sopra esposto.Nell’attesa porgo distinti saluti. Giuseppe dr.Bellone

  2. Il 17/11/2010 sono migrato dalla Società Telefonica Vodafone a Fastweb.Il problema consiste nel fatto che Vodafone si rifiuta di trasferire i numeri telefonici a Fastweb(019675730 di base per la voce e 019677175 per internet).Faccio presente che il disservizio della Vodafone,essendo il sottoscritto un medico,comporta un notevole disagio ai miei pazienti.Prego pertanto l’Autorità Garante nelle Comunicazioni di intervenire per ovviare a quanto sopra esposto.Nell’attesa porgo distinti saluti. Giuseppe dr.Bellone

  3. Salve
    per risolvere il problema deve esperire il tentativo di conciliazione al Corecom compilando due formulari UG5 e UG. Qui i link per scaricare i modelli;
    http://www.agcom.it/Default.aspx?message=contenuto&DCId=469
    I formulari vanno spediti al corecom del capoluogo della sua Regione ed entro 30 giorni verrà fissata l’udienza.
    Se l’udienza non viene fissata si rivolge al giudice di pace chiedendo la risoluzione del contratto il pagamento delle spese e il risarcimento danni se riesce a quantificarlo in maniera oggettiva.

    Se avesse problemi nella compilazione può contattarmi all’indirizzo email [email protected]
    Antonio

  4. Improvvisamente ho ricevuto un trillo sul cellulare intorno alle 9,20 quale “mesaggio di servizio” Tokito Club,senza altra causale. Mah,mi son chiesto: quale diavoleria può essere, che disturba inutilmente? Per alcune settimane, il messaggio si è ripetuto, senza che io potessi far nulla. Finalmente, l’ultimo riportava un numero tel.co 0521.533156: ho chiamato subito, lamentandomi con l’operatrice che ha immediatamente effettuato la cancellazione. Ho pensato di controlla con Tim ed ho scoperto l’addebito di 5 euro la settimana per un totale di 20 euro, e la conferma della cancellazione di questo “serviizio” non volontariamente richiesto. Ho poi scoperto che la società è la “Servizio buongiorno Spa”, http://www.help.-b.it Chiedo a che mi venga rimborsata la somma tolta dal mio abbonamenti Tim della Telecom. Grazie e distinti saluti. Luigi Palladini

  5. Da qualche giorno ricevo dei messaggi da un servizio non richiesto chiamato “Repubblica Gold” riconducibile alla società Servizio buongiorno Spa”, http://www. help.-b. it
    Ho provato varie volte a disattivare il servizio secondo la procedura prevista, ovvero inviando un sms al numero indicato sul sito con scritto “REPUBBLICA STOP” (ho provato anche senza virgolette); ma in ogni caso ho ricevuto un sms con scritto Sintassi non corretta.
    Vorrei sapere com’è possibile che sia stato attivato un servizio che non ho MAI richiesto, nè per telefono nè tramite internet.
    Infine, vorrei sapere come procedere per ottenere il rimborso del costo del servizio.
    Grazie

    • Salve Sig.ra Domenica,
      il servizio buongiorno è un abbonamento che è attivato tramite cellulare.

      Molte persone si sono trovate nella sua situazione con servizi di questo genere attivati senza esserne consapevoli.
      Può aver fatto l’abbonamento qualcun altro al suo posto, un familiare ecc., inserendo il suo numero di cellulare sul sito del servizio.
      Oltre che tramite sms il servizio può essere disattivato chiamando il servizio clienti di Buongiono al numero 0521/533156.
      E’ difficile poter chiedere un rimborso perchè il Modulo D ha una funzione informativa nei confronti dell’Agcom che non tutela molto i clienti da questo punto di vista.
      Saluti
      Antonio

  6. Comunico al Garante delle Telecomunicazioni che da diversi giorni ricevo squilli inopportuni e fastidiosi dai seguenti numeri telefonici: +390917683, +390912559. Chiedo pertanto di voler provvedere affinchè simili insistenze senza alcun autorizzazione vengano a cessare. Grazie mille. Distinti saluti.

    • Salve Francesco,
      per comunicare al Garante le sue lamentele deve inviare l’email a questo indirizzo: [email protected]
      Noi svolgiamo un servizio di consulenza tariffaria per risparmiare sulla bolletta telefonica e di assistenza all’utente nei rapporti con l’operatore.
      Non possiamo risolvere le problematiche del tipo che lei ci ha chiesto che deve inoltrare all’Agcom.
      Saluti
      Antonio

  7. Anche io ho avuto questi problemi! ricevo sms da TokitoClub ,mi ricordono che sono attivo e che se resto con loro posso VINCERE un buono di 10.000 EURO!mai chiesto l’attivazione.
    Oggi ho telefonato al numero 0521/533156 seguendo le istruzioni ho chiesto la disattivazione ;confermata al telefono e poi con un sms.
    Saluti
    Rosalia

    • Salve Rosalia,
      grazie per il suo commento che testimonia come si debba procedere quando non si vuole avere questo servizio.
      Aggiungo che Tokito club fa parte del gruppo Buongiorno S.p.a. specializzato nel fornire contenuti multimediali come suonerie, giochi java, wallpapers, ecc.
      Scaricare semplicemente uno di questi contenuti implica la sottoscrizione dell’abbonamento che ha un costo che viene sottratto al credito del telefonino.
      Saluti
      Antonio

  8. Salve a tutti , mi chiamo Mario e sono residente ad Ardea , prov di Roma.Il 21/10/2011 decido di passare da Telecom a Fastweb visto un offerta interessante che presentava.Viene il rappresentante di Fastweb a casa mi spiega tutto, mi fa compilare dei fogli ed avviano la pratica.Bene, ad oggi 04/01/2012 il telefono non ha MAI FUNZIONATO ! Decine di solleciti scritti, chiamate quotidiane al 192193, ma nessuno si è visto.Sono alla seconda fattura FASTWEB CHE PAGO senza servizio da loro promesso e inoltre ieri mi è arrivata anche la bolletta della TELECOM !!! E’ una vergogna, al 192193 mi dicono che sollecitano, se gli scrivo chiunque mi chiami mi assicura che tutto verrà risolto, ma mi prendono in giro continuamente.Oggi ho riscritto un altra volta per la disdetta, aspetto loro notizie…ma io intanto PAGO !

    • Salve Mario
      in questi casi occorre procedere con cautela per non peggiorare la situazione.
      Io le consiglio innanzitutto di conservare le ricevute per chiedere il rimborso di quanto ha pagato.
      Per capire di chi è la responsabilità di quanto è successo faccia un reclamo sia a Fastweb che alla telecom chiedendo il rimborso per il servizio che non ha ricevuto. Se non le venisse riconosciuto il rimborso o se si ritiene insoddisfatto delle risposte può esperire un tentativo di conciliazione presso il corecom della sua regione compilando il formulario UG .
      Saluti
      Antonio

  9. Salve, il mio operatore di connessione internet Wifi in questi giorni ha sospeso il servizio fornitomi senza preavviso motivando con problemi tecnici e dichiarando che avrei dovuti disdire l’abbonamento già pagato come unica soluzione.
    Come potrei procedere per il danno visto che utilizzo la linea per lavoro?
    Grazie

    • Salve Roberto,
      puoi chiedere il rimborso di quanto versato limitatamente al periodo di cui non usufruirai del servizio e in aggiunta una domanda di risarcimento per il danno economico subito di cui puoi dare una prova documentale, anche il mancato guadagno rientra nel danno economico.
      Le domande le devi inoltrare tramite raccomandata allo stesso operatore che ti forniva il servizio e se ritieni insoddisfacente le risposte dell’operatore puoi promuovere un tentativo di conciliazione presso il corecom della sede del capoluogo di regione.
      Per altre informazioni contattaci.
      Saluti
      Antonio

  10. Buongiono, a gennaio 2012 ho richiesto l’attivazione della linea base + adsl alla telecom SPA ed a distanza di un mese mi è arrivata una lettera in cui mi si diceva che per problemi tecnici era necessario eseguire dei lavori che sarebbero terminati il 07/03. Passata questa data ho sollecitato più volte l’assistenza ma ogni volta mi veniva indicato che per problemi tecnici non dipendenti da telecom spa non era possibile fissare un appuntamento con il tecnico telecom.
    Io ho necessità di una linea fissa ed adsl per problemi familiari e volevo sapere come risolvere velocemente la situazione.
    Grazie

    • Salve Paolo
      io le consiglio di procedere con una raccomandata a/r alla Telecom in cui chiede che le sia attivato il servizio entro 48h (intimazione ad adempiere) con l’avvertenza che in caso di esito negativo si rivolgerà al corecom regionale compilando il formulario UG e chiedendo un indennizzo per la ritardata attivazione.
      Saluti
      Antonio

  11. Buonasera Sigg.ri
    Ho un problema con Tiscali, sabato 16 giugno mi accorgo che non ho più linesa telefonica e ADSL, inoltro immediatamente la segnalazione al 130,mi rispondono con un sms di conferma apertura tiket, il numero delo stesso e la conferma dell’avviso a guasto chiuso.
    Il lunedì successivo mi arriva un sms che mi avverte dell’avvenuta riparazione e di provare i servizi, mi avvicino al modem e la spia ADSL è spenta, quindi non fumziona ancora nulla, inoltro ancora la segnalazione, mi arriva il sms di conferma apertura guasto e poi più nulla.
    Dopo innumerevoli tentativi di parlare con qualcuno, dal cellulare, visto che la linea non funziona, riesco a parlare con un operatore il quale mi dice che styanno provvedendo, non avendo notizie e/o sms di sorta, richiamo, dopo molti tentativi, riesco a parlare con un altro operatore, che, molto candidamente, mi rispode che il guasto è aperto e devo solo aspettare altri 2 giorni e poi si vedrà… io lavoro da dasa, sono nin terapia per un qualcosa che non voglio neanche nominare e questi signori, che non rinunciano certo al pagamento delle loro bollette, se ne fregano di ogni cosa e io voglio denunciarli alle autorità competenti, loro e Telecom Italia, che nei week end, se ha bisogno di risorse per un evento qualsiasi, non si fa scrupoli a staccare gli utenti di altri gestori, e così, fino al lunedì, nessuno interviene e il loro problema è risolto.
    Esiste un numero o un indirizzo mail a cui inviare una denuncia dettagliata del modus operandi di questi ciarlatani?
    Grazie

    • Salve Francesco,
      la tempistica per la riparazione dei guasti è stabilita nella carta dei servizi e normalmente è di due giorni lavorativi. Il guasto le deve essere riparato entro oggi.
      Il ritardo nella riparazione del guasto le dà diritto ad avere un indennizzo nella misura di 5€ al giorno per il periodo in cui avrà la mancanza della linea.
      La richiesta per il risarcimento del danno ricevuto per la sua attività deve essere inoltrata direttamente all’operatore, documentandola con delle prove oggettive.
      Se non le venisse accolta può inoltrare una richiesta in sede civile.

      La denuncia del caso la può presentare seguendo le istruzioni descritte nell’articolo.

      Per calcolare l’indennizzo a cui avrà diritto può utilizzare il nostro servizio di calcolo a questo link
      Saluti
      Antonio

  12. Buonasera ho da pochi giorni attivato la nuova linea fastweb ma vado molto lento,sotto a un mega!siccome so che la situazione non cambierà mai visto che il mio inquilino che lavora in Telecom mi ha raccontato di centraline obsolete e
    Problemi di strutture della Telecom che non ci metterà mai le mani.io comunque vorrei compilare il modulo D,fastweb mi ha dotato di un modem 20 mega se non è un inganno questo!sarà una cosa inutile?

    • Salve Daniele,
      il modulo D serve per segnalare il disservizio ma non apre un contenzioso, nel senso di risolvere la tua situazione. L’Autorità può prendere provvedimenti amministrativi nei confronti di Fastweb quando riceve un numero di segnalazioni rilevante.
      Per il tuo caso io ti consiglio se non sono trascorsi 10 gg. lavorativi dall’attivazione del servizio di esercitare il diritto al ripensamento, senza sostenere le spese di recesso.

      Altrimenti hai diritto ad un indennizzo per un servizio che non rispetta gli standard qualitativi della carta dei servizi, art. 5 allegato A Delibera n. 73/11/CONS da calcolare per ogni giorno di malfunzionamento.
      Tale indennizzo è previsto in sede di definizione di una controversia ma può essere preso come riferimento in sede di reclamo.
      Saluti
      Antonio

  13. Buona sera,sono due mesi che son passato da TelecomItalia a FastWeb con la tariffa Super Surf.Da considerare che prima di fare il contrato ho verificato se la mia abitazione era raggiunta dai 20 Mg e su questo c’era la conferma dei 20 Mg come copia da me conservata.Una volta fatto il contratto mi assicuravano anche da loro e che mi confermavano la velocità adsl.Appena connesso la prima volta vado a verificare la velocità e che purtroppo solo 8 Mg.Inizia cosi la via crucis delle solite segnalazioni del 192192 e che mi portano avanti per una decina di giorni che il problema si risolveva perche la linea era in assestamento.Passati i 10 giorni la velocità si riduce ancora a 6 Mg e cosi ancora dopo 15 Giorni ancora meno a 5 Mg.Ho fatto una raccomandata e tre fax per questo problema ma mai avuto risposta,di chiamate una infinità senza mai una soluzione in merito.Ho fatto anche presente che almeno il minimo di velocita garantita che dovevano darmi come da delibera dell’AGCOM mi dovevano assicurare i 10,2 Mg,ma non gli frega niente.Alla fine ho deto che mi rivolgo al CORECOM e mi hanno detto che non risolvero lo stesso niente.Io su questa storia voglio andare avanti,ho tutto il necessario da presentare a chiunque per le mie ragioni.Cosa mi consigliano di fare?

    • Salve Lina,
      la velocità della connessione al di sotto della bmg costituisce un’ipotesi di indennizzo prevista dalla Delibera indicata nel precedente commento.
      Per far valere le sue ragioni utilizzi il software nemesys, scaricabile gratuitamente dal sito misura internet, e con i valori certificati chieda il ripristino dei parametri che le spettano ed anche un indennizzo di 2,50€ per ogni giorno di mancato rispetto degli standard qualitativi stabiliti nella carta dei servizi.
      Saluti
      Antonio

  14. Salve Lina

    secondo il mio parere dove Lei abita non c’è la fibra ottica e quindi la sua linea si appoggia ad una normale linea telecom , per questo motivo che non possono fare nulla di “definitivo”
    Molto spesso la velocità di 20 Mb viene scritta ma ciò non corrisponde alla realtà di tutti i palazzi .
    Provi a chiedere a qualche suo vicino che usa fastweb e faccia un test della velocità di connessione,sono convinto che anche i vicini di casa siano nella stessa situazione.
    Posso consigliarLe 2 soluzioni:
    1 Attendere con molta pazienza l’arrivo della fibbra ottica nel suo palazzo
    2 Mandare una segnalazione congiunta di tutti i suoi vicini che hanno una linea lenta(vedrà che in tal caso penseranno ad un modo per aumentare il più possibile la velocità anche se ritengo impossibile più di 8 mb continuamente)
    Cordialmente
    PS. NON SONO UN PROFESSIONISTA SONO UNO MALAPENA INFORMATO (SPERO BENE !!)

  15. Salve
    ho aquistato una sim ricaricabile tim il 14/11/2012
    a tuttoggi non è ancora attiva, dopo 30 telefonate al 119 mi dicono il problema è il codice fiscale abbinato ad un altro utente tim. il 20/11/2012
    mando un fax al 800600119 con copia codice fiscale e carta d’identita, telefono al 119 ancora una
    20 di volte circa mi dicono che il tutto si risolve in 48 ore, oggi è il 1/12/2012 e la linea non è ancora attiva. Cosa devo fare?

    • Salve Stefano,
      può inviare una raccomandata a/r in cui intima di attivare la sim e in caso di mancata attivazione procederà davanti al co.re.com.
      In ogni caso ha diritto a chiedere un indennizzo da quantificare in € 7,50 per ogni giorno di ritardo, a decorrere dal termine della prevista atttivazione.
      Saluti
      Antonio

  16. Buona sera. Il 6 dicembre smarrisco il mio cellulare aziendale. Faccio la denuncia e il 7 dicembre spedisco a Fastweb, il mio operatore, il modulo di richiesta della nuova sim, unitamente alla denuncia. Mi garantiscono la consegna della nuova sim aziendale in due giorni lavorativi. Il 13 dicembre, su mio sollecito, non avendo ricevuto alcunchè, apprendo che la pratica non era nemmeno stata attivata! Rimando tutto e mi garantiscono di nuovo la consegna in due giorni. Nulla. La ricevo il 20 dicembre e solo chiamando per l’attivazione scopro che sarebbero in ogni caso passate altre 24 ore. Chiamo il 21 dicembre per verificare che tutto proceda per il verso giusto e mi viene comunicato che c’è stato un non meglio specificato errore di sistema per cui è necessario aprire un ticket. Mi dicono che tutto dovrebbe in ogni caso risolversi nel giro di poche ore. Il 22 la sim non è attiva e quindi richiamo… mi viene candidamente detto che il problema deve essere risolto nella sede di Milano per la linea mobile aziendale ma che il sabato non lavorano.. passa tutto a lunedì 24!! Evito – per un gesto di pietà nei confronti di chi mi sta leggendo! – di dilungarmi oltre sulle telefonate, le mail e i reclami di questi giorni.. fatto sta che siamo al 28 dicembre e la sim non è ancora attiva. Domani è nuovamente sabato e qualcosa mi dice che o mi risolvono il problema lunedì 31 dicembre o se ne parla nel 2013! I problemi e i disservizi possono capitare quando si lavora, ma ciò che è inaccettabile è la totale mancanza di assistenza. Si può chiamare solo il 192.194 parlando ogni volta con un operatore diverso a cui si deve rispiegare tutto e che alla fine conclude con il solito ritornello e cioè che solo la sede centrale può sbloccare questa situazione… ma con la sede non è possibile parlare.. si possono eventualmente solo inviare e-mail che rimangono TUTTE PRIVE DI RISPOSTA. Vorrei denunciare questi fatti ad Agcom e ottenere un equo risarcimento del danno. Cosa devo fare? grazie

    • Salve Federica,
      la denuncia tramite il modello D non ha una piena efficacia risarcitoria per il cliente di conseguenza è utile presentare anche un reclamo chiedendo un indennizzo sulla base della Delibera 73/11/Cons.

      La ritardata attivazione della sim è assimilabile alla mancata attivazione del servizio previsto dall’art.3 dell’allegato alla Delibera ed è ammessa la domanda in base all’art.12 che amplia le fattispecie di indennizzo ai casi che presentano analogie ai disservizi previsti nella Delibera.
      Gli indennizzi sono previsti in sede di definizione della controversia ciò non toglie che possano essere applicatii in sede di reclamo o davanti al Co.re.com.

      Per la ritardata attivazione del servizio è previsto un indennizzo giornaliero di 7,50€ (art.3)per le tariffe residenziali e di 15€ per le business.
      Le conviene aspettare che le venga attivata la sim per calcolare l’importo esatto a cui ha diritto e presentare la domanda che deve essere inoltrata in prima istanza all’operatore e in caso di diniego promuovere un tentativo di conciliazione davanti alla sede del Core.com. della sua Regione.

      Fastweb insieme ad altri operatori ha attivato canali di assistenza alternativi al telefono tramite i profili facebook e twitter. In particolare il profilo facebook di fastweb l’ho trovato competente, tempestivo e disponibile nelle risposte per cui potrebbe rivolgersi a loro per sollecitare la sua pratica, fermo restando quanto detto sopra.
      Saluti
      Antonio

  17. Grazie per la tempestiva ed esauriente risposta. Oggi finalmente la sim è attiva. Intendo in ogni caso procedere come da Vostre indicazioni perchè bisogna attivarsi di fronte a questi gravi disservizi e a questa totale mancanza di assistenza (per lo meno nel mio caso). Cordiali saluti. Federica

  18. Buona sera ,
    Mi è stata sospesa la linea telefonica TIM Business (IMPRESA SEMPLICE) in seguito al mancato pagamento delle bollette che non mi sono mai pervenute . Ad oggi dopo 4 giorni dal pagamento delle bollette in questione non mi è ancora stato riattivato il servizio . Dopo circa 25 telefonate al 191 riposte ovviamente da diversi operatori ai quali dovevo spiegare da capo tutta la situazione ancora non mi è stato riattivato il servizio . Vorrei specificare che si tratta di una linea Business (quindi relativa alla mia attività) e che mi ha già comportato praticamente una settimana lavorativa senza reperibilità sul telefono mobile . Sul contratto vi è scritto che la Telecom deve comunicare con una raccomandata un preavviso di distacco telefonico . Come mi devo comportare ?
    Grazie in anticipo

    • Salve Sinisa,
      io le consiglio di inviare una lettera racc. in cui intima alla Tim di attivarle il contratto entro 48h allegando il versamento effettuato altrimenti si rivolgerà al Co.re.com.

      Se le attivano il contratto chieda all’operatore una richiesta di indennizzo pari a 15€, previsto dall’Allegato A alla delibera n. 73/11/CONS, per ogni giorno di sospensione del servizio, visto che non è stato avvisato dell’interruzione.
      Per altri chiarimenti su come rivolgersi al Co.re.com. ci contatti
      Saluti
      Antonio

  19. P.S.
    I svariati operatori mi hanno dato le risposte completamente diverse in merito , quindi uno si sente veramente in una situazione Kafkiana

  20. Grazie , sarà fatto

  21. Salve Antonio,
    mi permetto di farmi di nuovo viva per un aggiornamento, visto che Lei è stato così gentile con il suo messaggio del 9 gennaio 2013. Ho inviato a Fastweb la raccomandata di richiesta di indennizzo sulla base dei parametri della delibera 73/11/Cons (15€ al giorno essendo linea mobila business) relativi alla ritardata sostituzione e attivazione della mia nuova sim (richiesta il 7 dicembre 2012, ricevuta il 20 dicembre e attivata solo l’1 gennaio 2013!!). Ora Fasweb mi risponde che in base alla loro Carta dei Servizi, che prevede un indennizzo di 6,00€ al giorno per un massimo di 60€, provvederanno semplicemente alla emissione dello storno di euro 60,00 + iva usufruibile dal primo conto utile. Come mi devo comportare? Prevale la Delibera o la Carta dei Servizi? Grazie. Cordiali saluti. Federica

    • Salve Federica.
      la Delibera su citata si applica quando si apre una controversia con l’operatore e gli importi degli indennizzi sono quelli previsti nell’atto amministativo. La condizione richiesta per l’applicazione degli indennizzi è che non siano stati già corrisposti dall’operatore.

      Quando non si è aperta una controversia, come nel suo caso, l’operatore può applicare gli importi stabiliti nella carta dei servizi e non quelli della Delibera. Nella precedente risposta ho ritenuto che dovessero attenersi come criterio guida alla Delibera ma rileggendo l’art.2 si arriva ad una diversa conclusione.
      Sono stato indotto in errore probabilmente per non aver compreso il motivo per cui debbano essere previsti due criteri di valutazione per lo stesso disservizio!!
      Per altri chiarimenti ci contatti
      saluti
      Antonio

  22. Salve Antonio,
    è molto gentile come sempre. Il sistema, dal mio punto di vista, non funziona (come tante altre cose nel ns Paese!). Sono stata senza cellulare aziendale per 25 giorni e questo disservzio quanto costa a Fastweb? 60,00€.. Nulla a confronto di ciò che è costato a me (in termini economici e di stress tra mail di sollecito ed intere mezz’ore attaccata al telefono con il call center..). Certo, qualcuno mi potrebbe dire che posso fare causa o adire il Co.re.com e così via.. altro tempo perso e altro stress per ricevere FORSE due o trecento euro in più.. Del resto, non è possibile nemmeno discutere contrattualmente la loro carta dei servizi quando si sottoscrive un abbonamento; sono contratti standard e le clausole non si possono discutere. Allora qual è la soluzione? Dovrebbero essere applicate in AUTOMATICO sanzioni e penali moooolto più significative (cosa sono 60,00€ per fastweb? nulla!).. solo così i gestori sarebbero meno superficiali nella gestione di questi disservizi. Io la penso così.
    Cordiali saluti e ancora grazie per il supporto.
    Federica

    • Di nulla Federica.
      La sua soluzione sulle sanzioni ci trova completamente d’accordo.
      Anche l’Autorità ha espresso un orientamento a favore del consumatore nella definizione stragiudiziale delle controversie in cui si ritiene che l’indennizzo possa essere superiore ai limiti massimi previsti nella Delibera.

      Solo che gli operatori sono maggiormente interessati ad acquisire i clienti che a migliorare la qualità dell’assistenza.

      Siamo contenti che abbia apprezzato il nostro supporto e la informo che se decidesse di cambiare abbonamento può servirsi del portale trovatariffe per trovare la tariffa adatta al suo profilo.
      Saluti
      Antonio

1 2

Lascia un commento

Login/Register access is temporary disabled