Che cosa cambia dal primo ottobre per i clienti Tim

tim

  logo-fastwebCasa     25,95 euro
solo per pochi giorni!!
offerta limitata! verifica la disponibilità

 logo-vodafone  Internet unlimited 
a   27,99 euro al mese
vai all'offerta

Tim ha comunicato ai propri clienti che provvederà ad una integrazione delle condizioni contrattuali del servizio fibra e adsl.

Dal primo ottobre sarà in vigore il nuovo comma dell’art.3 relativo all’accesso del servizio che consente a Tim di poter intervenire sull’impianto adeguandolo alle nuove tecnologie disponibili.

Non sono soggetti a variazioni le condizioni economiche applicate al cliente che resteranno immutate anche in caso di adeguamento dell’impianto e di sostituzione del modem nell’eventualità lo stesso fosse incompatibile con la nuova configurazione.

TIM ha in corso un piano di innovazione tecnologica della propria rete fissa, che prevede la progressiva sostituzione delle piattaforme di rete tradizionali, basate sull’utilizzo del doppino in rame, con quelle di nuova generazione, che utilizzano la fibra ottica.

Sarà TIM a farsi carico degli oneri connessi alla realizzazione dell’intervento di adeguamento tecnologico dell’impianto telefonico del Cliente.

Il nuovo comma anche se non modifica il testo della norma rientra nell’ambito della normativa della modifica unilaterale del contratto che prescrive l’invio di una comunicazione al cliente il quale, entro 30 giorni, può decidere se accettare o recedere senza sostenere i costi di chiusura dal contratto con la Tim.

In quest’ultimo caso mentre i costi di migrazione e di disattivazione non sono dovuti, gli eventuali pagamenti rateali in corso per servizi legati alla promozione, es. modem, telefono, attivazione, dovranno essere saldati nelle modalità che il cliente riterrà più conveniente: continuando la rateizzazione o con il pagamento in un unica soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *