Polizze contro le catastrofi naturali: a chi conviene fiscalmente

Il territorio italiano per la sua struttura morfologica ha molte zone esposte al rischio di eventi calamitosi, terremoti e frane. Ad aggravare la situazione ci sono i cambiamenti climatici che si manifestano sempre più in maniera violenta e improvvisamente in zone non prevedibili anticipatamente.

Assicurare l’immobile contro gli eventi calamitosi rappresenta un valido aiuto per ottenere un risarcimento economico e fronteggiare l’emergenza nei migliori dei modi.

Condizioni della polizza contro le catastrofi

La polizza assicurativa sugli immobili, abitazioni e locali commerciali, non è obbligatoria, nonostante molte volte si sia ventilata la possibilità di renderla tale soprattutto in occasione di importanti eventi naturali.

Un’importante novità tuttavia è stata introdotta nella legge di Bilancio 2018 in cui è stato inserita la polizza catastrofale, cioè l’ assicurazione contro il rischio di eventi calamitosi stipulate per le abitazioni, nella lista degli oneri detraibili contenuta nell’articolo 15 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi (TUIR).

Ne consegue che le polizze catastrofali stipulate dopo il 1 gennaio 2018 godono della stessa agevolazione fiscale per gli interessi passivi relativi ai mutui per l’acquisto della prima casa, le polizze vita e le spese sanitarie.

Aggiunto alla listaRemoved from wishlist 0

Wind Infostrada 1000 unlimited

Aggiunto alla listaRemoved from wishlist 0

Wind infostrada Fibra 1000

Aggiunto alla listaRemoved from wishlist 0
- 17%

Internet unlimited + Vodafone

29.90 24.90

Quali sono i soggetti beneficiari

Il vantaggio fiscale delle assicurazioni contro gli eventi calamitosi non è destinato a tutte le tipologie di immobili.

Il legislatore ha voluto distinguere tra le abitazioni e i locali commerciali dando la possibilità solo ai primi di ottenere i benefici della detraibilità.

A conferma di tale interpretazione è intervenuta l’Agenzia delle Entrate che ha chiarito come la detrazione Irpef del 19% dei premi pagati per le assicurazioni cosiddette calamitose vada solo alle unità immobiliari a uso abitativo.

detrazione Irpef del 19% dei premi pagati per le assicurazioni aventi a oggetto il rischio di eventi calamitosi, spetta solo alle unità immobiliari a uso abitativo


Non solo, un’altra condizione per usufruire dei benefici, sempre secondo quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate è il termine di decorrenza delle polizze che devono essere state stipulate a partire dal 1° gennaio 2018.

Quale è la tua opinione in merito?

Lascia un commento

Login/Register access is temporary disabled