Più controlli sulle auto senza assicurazione

La cirolazione dei veicoli senza assicurazione è un fenomeno che ha raggiunto proporzioni elevate.
Secondo recenti statistiche si calcola che siano poco meno di 3 milioni le auto irregolari in circolazione.

E’ un dato allarmante che desta profonda preoccupazione soprattutto sulle conseguenze derivanti da un sinistro.
Infatti la vittima di un incidente causato da un auto privo di contrassegno avrebbe più difficoltà ad ottenere un rimborso o lo avrebbe di entità molto inferiore e in secondo luogo la mancata copertura assicurativa fornisce il pretesto per compiere atti di pirateria stradale.

Per contrastare il dilagare del fenomeno che è sanzionato dal codice della strada con un’ammenda di 849 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente è stato predisposto un sistema capillare di controllo.

L’accordo raggiunto tra l’Associazione nazionale delle imprese assicurative, Ania, e la polizia stradale ha permesso la realizzazione di un sistema di monitoraggio mediante nuovi apparecchi rilevatori stradali.

Si tratta di apparecchi, street control, in grado di controllare 100 targhe in un secondo e verificare la copertura assicurativa.
Gli Street control si basano sul sistema giano che si connette ad una banca dati per la verifica di revisioni, sospensioni della patente ecc. costituendo un valido aiuto alla polizia stradale.

Quale è la tua opinione in merito?

Lascia un commento

Login/Register access is temporary disabled