Tim: costi di disattivazione e modello di disdetta

Una parte della infratruttura di rete di cui si servono gli operatori di tlc per il servizio di fonia e adsl è di proprietà della Telecom. L’ultimo miglio, il cavo di rame che collega l’utenza privata alla centrale dove alloggiano le apparecchiature di trasmissione, permette alla Telecom di mantenere una posizione privilegiata rispetto agli olo che devono prendere in affitto l’ultimo tratto, pagando un canone ed eventualmente appoggiarsi sugli dslam dell’ex monopolista in caso di connessione in wholesale.

Il canone previsto per gli abbonati alla linea base, pari ad Euro 16,64 mensili è un costo rilevante nella bolletta Telecom, tuttavia, confrontando i costi degli abbonamenti adsl-voce con le tariffe speculari degli operatori concorrenti, i prezzi praticati dalla Telecom risultano di poco superiori e nel complesso competitivi. A tale proposito è possibile effettuare una simulazione dei consumi telefonici e adsl compilando il modulo del servizio trovatariffe e si ha una panoramica completa delle tariffe di tutti gli operatori ordinati per costi totali.

I vantaggi derivanti da un abbonamento alla linea Telecom sono:
l’assistenza che prevede una riparazione del disservizio entro 2 giorni lavorativi dalla segnalazione del guasto;
la versatilità delle tariffe modulabili in base al tipo di traffico del cliente: ad es. è possibile effettuare chiamate nazionali gratis in una fascia oraria prescelta a fronte di un canone mensile (telecom quando vuoi) oppure effettuare chiamate a prezzi scontati verso cellulari, scegliendo tra diverse opzioni.



Un’altra caratteristica che depone a favore delle tariffe Telecom è la gratuità dei costi di recesso.
Infatti nel contratto è previsto che decorso un anno dalla sottoscrizione dell’abbonamento non sono addebitati i costi di risoluzione sia voce che adsl.
Per il recesso anticipato del contratto è previsto il costo di 48,40€ per il profilo solo voce o solo adsl e di 60,50€ per la risoluzione contestuale di entrambi i profili.
A parte è da considerare il costo di attivazione della linea base di € 96,80 che è richiesto in caso di recesso entro 2 anni dalla sottoscrizione del contratto. Decorsi i 2 anni non è richiesto più tale importo.

La disdetta può essere compilata tramite il modello on line del servizio trovatariffe.
Il contenuto del modello, selezionabile attraverso un breve questionario che serve per inserire i dati dell’intestatario della linea, è distinto in recesso per cambio di operatore o per cessazione della linea e dopo la stampa del file è preferibile farne una copia per sè prima di spedirla alla Telecom tramite raccomandata a/r al recapito indicato nel file, allegando un documento di identità dell’intestario della linea.



Articoli correlati:
Telecom introduce delle limitazioni alla connessione adsl
Le nuove tariffe Telecom dal fisso verso i cellulari

53 Comments
  1. Salve, oggi ho avuto dei dubbi dopo dei colloqui con gli operatori del 187. Qualche giorno fa, mi era stato detto da più d’uno, che essendo la mia linea attiva da più anni non avrei pagato disdetta. Oggi un’altra operatrice, mi dice che avendo cambiato la mia offerta voce e adsl a maggio di quest’anno, sono comunque tenuta a pagare non solo la penale ma anche altri importi. Richiamando, un altro operatore mi dice invece che io ho solo cambiato profilo tariffario e che sia la linea telefonica che adsl sono attive da qualche anno e che non devo pagare nulla. Posso fidarmi di quest’ultimo?

    • Salve Maria,
      ritengo che l’ultimo operatore le abbia riferito correttamente. Infatti cambiando profilo non le viene chiesto il versamento delle spese di attivazione del contratto perchè è già con la Telecom.

      Le promozioni sono vincolate alle condizioni stabilite al momento della sottoscrizione dell’offerta e quindi alle penali se sono previste.
      Le ricordo che scaduto 1 anno contrattuale con la Telecom non ci sono costi per il recesso nè per il profilo voce nè per adsl ma solo le rate mancanti del costo di attivazione che sono rateizzati in 2 anni.
      Trascorsi due anni non ha nessun costo aggiuntivo.
      A titolo informativo le comunico che può scegliere la tariffa di un altro operatore servendosi del nostro servizio di simulazione dei consumi ed ha in tempo reale un preventivo dei costi con ogni tariffa.

      Dai link del preventivo può accedere alla pagina dell’operatore e sottoscrivere l’abbonameno on line.
      Saluti
      Antonio

  2. Buonasera, vorrei passare a telecom internet senza limiti a 19,90 per 6 mesi, trascorsi i quali vorrei solo la linea base voce di 16 euro circa. Passando al servizio solo voce dovrò pagare una penale oppure no? l’operatrice mi ha detto di no, ma io non mi fido. grazie

    • Salve Stefano,
      se recede il solo servizio adsl entro 1 anno dall’attivazione è previsto il costo € 48,40.
      Le condizioni sono fissate sul sito della Telecom in ottemperanza ad un obbligo di trasparenza stabilito dall’Autorità per le Telecomunicazioni.
      Trascorso 1 anno dall’attivazione non ha costi aggiuntivi per il recesso.

      La informo che l’abbonamento ad Internet senza limiti è possibile effettuarlo on line dal sito trovatariffe seguendo i link elencati nella pagina del preventivo.
      Il codice di migrazione e i dati personali dell’intestatario della linea sono i dati richiesti per la conclusione del contratto.
      Per altri chiarimenti e informazioni ci contatti.
      Saluti
      Antonio

  3. salve,ho una linea telecom business,vorrei farla diventare linea privata normale,di casa,ci sono dei costi per chiudere una e aprire l’altra?grazie

    • Salve Alfonso,
      il costo dipende dal tipo di procedura che effettua.
      Se declassa la linea, termine con cui si indica la variazione di categoria del contratto di abbonamento, non dovrebbe affrontare i costi della disdetta solo che i tempi del cambio si aggirano intorno ai 2 mesi.
      Nel caso della disdetta va incontro ai costi previsti dalle caratteristiche tecniche/commerciali/economiche del Servizio attivo.
      Tenga conto che il declassamento può essere fatto solo se cessa l’attività, chiudendo la partita iva, o per trasferimento della sua attività professionale.

      A titolo informativo le faccio presente che può sottoscrivere l’abbonamento residenziale consultando il nostro portale dove può fare una simulazione dei consumi e individuare la tariffa più conveniente considerando anche le promozioni in corso.
      Saluti
      Antonio

  4. salve,sono Angelo vorrei una delucidazione,sapere il costo solo della linea internet, senza linea telefonica, se e’ possibile.. in quanto per motivi di esigenze economiche e di crisi, sono costretto a dimezzare il servizio..oppure se la telecom mi offre una tariffa piu’ economica, sia con la linea che con internet..grazie.

    • Salve Angelo,
      la Telecom non offre una tariffa solo adsl senza telefono. Per cui il costo del profilo base adsl più canone telecom, compreso di linea telefonica con telefonate a consumo si aggira intorno ad € 37,00 al mese.
      Le alternative per risparmiare rispetto al prezzo base sono le seguenti:
      rimanendo con Telecom può sottoscrivere l’abbonamento adsl di Tiscali, adsl low cost, al costo di 9,95 che si somma al canone telecom di 16,64.
      Aderire alle promozioni di durata illimitata di altri operatori adsl e telefono (a consumo): teletu offre una tariffa 24,95 e Infostrada occasionalmente una volta al mese propone absolute adsl allo stesso costo per sempre, attualmente è “limitata” a 5 anni.
      Tutte le promozioni le trova sul portale compilando il modulo dove ha la possibilità di abbonarsi on line avendo sotto mano il codice di migrazione e i dati personali dell’intestatario della linea.
      Per altre informazioni ci contatti.
      Saluti
      Antonio

  5. Vorrei farti una domanda, sono un’utente privato e vorrei recedere il servizio con telecom italia togliendo il nr. fisso,vorrei sapere come posso fare per disattivare il servizio? Per recedere dal relativo servizio devo chiamare il 187 o devo inviare un fax/raccomandata a Telecom? Cosa mi consigli di fare? Ho linea voce e adsl 7 mega attivi da parecchi anni ho chiesto direttamente a telecom se ho penali o costi finali da pagare e mi hanno risposto che essendo vecchio cliente non pago niente di tutto questo,è vero? Grazie mille . Saluti

    • Salve Giovanna,
      inviare la raccomandata per recedere dal contratto è il mezzo più efficace perchè le permette di provare l’avvenuta risoluzione nell’eventualità sorgessero delle contestazioni.
      Il contratto di Telecom prevede che decorso 1 anno non è dovuto il costo di disattivazione inoltre le verrà rimborsato il contributo di attivazione versato originariamente alla stipula dell’abbonamento e trattenuto da Telecom.

      Per recedere dal contratto può servirsi del modello della disdetta scaricabile qui
      Saluti
      Antonio

  6. ad ottobre per errore sono passato a telecom perchè i miei credevano che si rispiamava . ho inviato la lettera di recesso entro i 5 giorni dall’attivazione.a novembre mi arriva una bolletta di 70 euro.chiamo la telecom e mi dicono che c’è stato un’errore e di non pagarla. oggi 27/02/2013 più di 4 mesi mi arriva una bolletta di 163euro ( costo disattivazione 50 + iva , annullamento sconto anticipato 80 + iva più chiamate dal 1/1/2013 al 11/1/2013 10 + iva) . la casuale? la racomandata è arrivata in ritardo! dopo 4 mesi se ne escono con sto problema?alla prima bolletta perchè non mi hanno informato? ed aggiungo che in quel cambio sono stato senza linea telefonica per un mese. assurdo. a chi posso rivolgermi?

    • Salve Fabio,
      la lettera di ripensamento anche se è stata ricevuta in ritardo è valida perchè fà fede la data di spedizione, ragione per cui rientri nei termini per l’esercizio del diritto al ripensamento.

      Per far valere le tue ragioni devi contestare tramite raccomandata a/r la fattura di Telecom motivando che hai esercitato il diritto al ripensamento allegando la copia della ricevuta della spedizione. Nel frattempo non pagare la fattura contestata e blocca il rid se hai l’addebito automatico sul conto.

      Telecom ti comunicherà l’esito della contestazione entro 45 gg. che potrà essere di accoglimento o di rigetto.
      In quest’ultimo caso puoi promuovere il tentativo di conciliazione presso il Co.re.com della tua Regione.
      Trovi una guida su come ricorrere al Co.re.com consultando questa pagina.
      Per altre informazioni contattaci.
      Saluti
      Antonio

  7. Sono passata da telecom ad un altro gestore telefonico, che ha fatto il trasloco il 3 gennaio 2013. La Telecom mi ha addebitato il canone per il mese di gennaio e così pure il nuovo gestore, è giusto? Per 3 giorni devo pagare il mese intero a Telecom o solo il rateo?
    Grazie

    • Salve Elvira,
      deve pagare a Telecom fino al periodo in cui è stata sotto la loro copertura.
      Telecom solitamente storna gli importi non dovuti nelle bollette successive.

      Per sicurezza contatti il servizio clienti per aprire una pratica di reclamo, prendendo nota del numero di pratica.
      Nello stesso tempo per sicurezza invii un fax oppure una raccomandata chiedendo che le venga emessa una nuova fattura che tenga conto del periodo di effettiva permanenza con loro allegando la copia della fattura di infostrada dove si accerta il periodo in cui la sua linea è stata trasferita al nuovo operatore.
      Saluti
      Antonio

  8. Buongiorno Alfonso
    in ottobre 2012 a causa di separazione consensuale sono subentrata ad un contratto voce telecom sottoscritto dal mio ex marito nel 2000, poiché ho intenzione di disdire la linea telefonica credo di non dover pagare i 48,40 euro per disdetta prima del compimento di un anno(dato che il contratto è stato attivato nel 2000 anche se non a mio nome) e chiedo se sono tenuti a restituirmi i 200.000 lire che pagò a suo tempo a suo nome il mio ex marito.
    Faccio presente che non ho adsl e che pago il canone mensile di euro 16,64 + teleconomy 24 mi pare euro 9,50. Sono tenuta a pagare teleconomy 24 fino alla fine del 2013?
    Ho provato a chiedere queste informazioni al 187 ma mi hanno dato risposte contrastanti.
    Grazie.
    Saluti.
    Franca

    • Salve Franca,
      con il subentro lei non ha firmato un nuovo contratto ma solo un modulo per cambiare l’intestatario della linea, per cui ritengo che mantenga le condizioni preesistenti tra le quali è contemplata la restituzione della somma trattenuta inizialmente, 200.000 lire.

      Dalla disdetta dell’abbonamento è tenuta a pagare il canone e l’abbonamento commisurato al periodo in cui è attivo il servizio fino ad un termine massimo di 30 gg.

      Se le addebitano costi aggiuntivi li deve contestare formalmente con racc.
      Per maggiore sicurezza può recedere quando Telecom l’avviserà che aumenterà il canone previsto dal prossimo primo di aprile.
      Dalla comunicazione della Telecom, obbligatoria per legge, avrà la possibilità di recedere senza sostenere nessun costo entro 30 gg.
      Saluti
      Antonio

  9. salve sono un utente telecom da sei mesi e vorrei passare ad un altro gestore mi puoi dire a cosa vado incontro con costi di disattivazione + penali + tempi ?
    cordiali saluti
    Giuseppe

    • Salve Giuseppe,
      Telecom prevede il pagamento di : 96€ quale contributo dei costi di attivazione che sono dovuti per il recesso anticipato ;
      60,50€ per disattivazione contestuale voce e adsl.

      Dal primo di aprile scatteranno delle variazioni dei costi (tra cui l’aumento del canone) che dovranno essere comunicati ai propri clienti. In questo modo per legge gli abbonati potranno recedere gratuitamente entro 30 gg. dalla comunicazione senza sostenere costi aggiuntivi.
      I tempi per il passaggio ad altro gestore sono di circa 15 gg. e prevedono un tempo massimo di 30 gg. superato i quali il cliente matura il diritto ad essere indennizzato.

      Giuseppe puoi sottoscrivere l’abbonamento con un nuovo operatore on line dal portale dal servizio di comparazione del portale trovatariffe.
      Le permette di calcolare il preventivo dei prezzi delle telefonate con gli abbonamenti di altri operatori e seguendo i link accede alla pagina aziendale dove può abbonarsi.
      Per completare la procedura occorre premunirsi del codice di migrazione, che trova in fattura e i dati personali dell’intestatario della linea.

      Per maggiori informazioni ci contatti,
      Saluti
      Antonio

  10. salve,io sono utente telecom da anni ma due mesi fa ho effettuato una voltura causa morte a mio nome.in questi giorni sto valutando il passaggio ad altro gestore.Mi potreste indicarmi i costi che andrei a pagare per tale operazione?

    cordiali saluti

    • Salve Andrea,
      con la voltura si modifica l’intestazione del contratto ma rimane la continuità delle fatture. Si configura una cessione del contratto con il subentrante a cui si applicano le condizioni previste originariamente per il precedente intestatario.

      Di conseguenza trascorsi due anni contrattuali la Telecom non addebita i costi di disattivazione al cliente per cui lei non dovrebbe andare incontro alle spese per il cambio di operatore.

      Per scegliere la tariffa più adeguata alle proprie esigenze può avvalersi del servizio trovatariffe tramite il quale ottiene un preventivo tariffario con gli abbonamenti degli operatori di tlc.
      Abbonandosi on line, seguendo i link degli operatori dalla pagina di comparazione, riceve degli sconti riservati a chi si abbona dal web e permette al servizio di consulenza di migliorarsi.
      Saluti
      Antonio

  11. Salve, mi sono abbonato pochi giorni fa a telecom usufruendo dell’offerta installazione nuova linea gratis ecc. + Adsl 7mega. Ma Adsl nella mia zona non è purtroppo a 7mega ma una schifosissima 640 k vorrei disdire tutto linea voce e adsl, mi possono far pagare il l’allacciamento e attivazione ecc.
    Il contratto parlava di minimo garantito di 2mega, sono loro a non adempiere al contratto giusto?
    Grazie
    Alberto

    • Salve Alberto,
      quando la velocità di banda non rispetta gli standard minimi garantiti dalla tariffa l’abbonato può recedere gratis (per il profilo adsl) rispettando la procedura del programma nemeys che certifica la velocità rilasciando un report con valore di prova.
      Devi scaricare il programma e seguire le istruzione che trovi sul sito istituzionale misurainternet
      Saluti
      Antonio

  12. Buongiorno. Ho sottoscritto un contratto con telecom – tutto senza limiti – ad euro 93,80 bimestre con sconto euro 18 a bimestre. data sottoscrizione 30/07/2012. oggi vorrei cambiare gestore ma, se ho capito bene, dovrei pagare euro 96,80 per contributo attivazione linea telefonica se recedo entro 24 mesi. e’ corretto questo?
    grazie

    • Salve Gianfranco,
      se non era previsto una rateizzazione del contributo di attivazione per la durata del contratto, la Telecom proponeva a volte tale promozione, è vincolato a corrispondere per intero il costo dei 96,80 se recede anticipatamente prima dei due anni.

      Rimane in piedi la possibilità di non pagare i costi se la Telecom effettua una variazione delle condizioni contrattuali, es. aggiornamento del canone ecc..
      In questo caso le devono essere comunicate le variazioni per legge ed entro 30 gg. può recedere senza pagare nessun costo legato al recesso.
      Saluti
      Antonio

  13. Salve, cliente Telecom dal 2002, in aprile 2013 disdico il contratto per passare ad altro gestore.
    Mi ero già informato con un operatore del servizio 187 che mi aveva spiegato che, essendo Loro cliente da tanti anni, nulla mi sarebbe stato addebitato.
    In data odierna, invece, ricevo fattura Telecom con l’abbedito dell’importo di 34,90 Euro (oltre IVA) per “Costo disattivazione linea e servizio”.
    Questa somma è da me realmente dovuta alla Telecom?

    • Salve Antonio,
      l’importo che le è stato chiesto corrisponde alle nuove condizioni contrattuali applicate da Telecom dal primo di aprile.
      Quando ci sono cambiamenti delle condizioni contrattuali come queste devono essere notificate agli abbonati per dar modo di scegliere se accettare le nuove condizioni o recedere dal contratto senza sostenere alcun costo.
      Se non le è stato notificato nulla, di solito avviene con una comunicazione nella fattura telefonica, deve contestare l’importo per non avere avuto nessuna comunicazione ai sensi dell’art.70 del Dlgs. n.259 del 2003.

      Nella contestazione da farsi tramite raccomandata a/r chieda anche il rimborso delle spese postali sopportate.
      Per altri chiarimenti ci contatti.
      Saluti
      staff trovatariffe

  14. oggi ho chiamato il 187 per chiedere i costi per dare disdetta al mio contratto dato che il 13 giugno scade l’anno e mi hanno detto che devo pagare per la disdetta € 34 circa piu’ la bolletta dei giorni di consumo notare per rientrare in Telecom ho gia’ pagato €87,00.
    Secondo voi e’ giusto

    • Salve Anna,
      l’importo di €34,00 richiesto da Telecom è stato introdotto lo scorso primo di aprile e non può essere addebitato al cliente che abbia stipulato il contratto precedentemente a tale data perchè l’abbonato ha diritto ad essere informato delle modifiche contrattuali per poter decidere se accettare o meno le nuove condizioni.
      La normativa di riferimento è l’art. 70 del Dlgs. n.259 del 2003, Codice delle comunicazioni elettroniche.
      Tuttavia per non pagare l’importo illegittimo di 34€ deve contestare l’importo con raccomandata a/r indicando i riferimenti normativi sopra riportati.
      Per altre informazioni ci contatti
      Saluti
      Antonio

  15. se io do la disdetta per raccomandata devo solo mandarla ad Astii o anche alla sede di Roma
    un altra domanda dove c’e la decorrenza della disdetta del contratto quale data devo mettere dato che nel mio caso scade l’anno il 13 giugno 2013

    • Il recapito al quale spedire le racc. è la sola sede di Asti.
      La decorrenza parte da quando è stato attivato il suo abbonamento. Entro il primo anno il cliente che recede è tenuto al pagamento dei costi di disattivazione secondo l’art. 3 delle CGC.
      Superato il primo anno tali spese non vengono addebitati.
      Se non sa quando è stato attivato il suo abbonamento si può registrare sul sito della Telecom e consultare il suo profilo.

      Saluti
      Staff trovatariffe

  16. Salve. ho un contratto telecom da 10 anni, voce e Adsl. Ho deciso di disdire tutto. Ho chiamato il 187 e mi hanno detto che devo pagare 34 €. Mi hanno detto che questa modifica contrattuale è stata inserita dal 1 di aprile e che io devo pagare perché comunque loro me lo avevano scritto nella bolletta del I bimestre 2013 ed io se volevo recedere gratuitamente dovevo farlo allora. Hanno ragione loro?

    • Salve Claudio,
      hanno ragione loro nella misura in cui effettivamente lei abbia ricevuto la comunicazione dell’introduzione del costo di cessazione del servizio.
      Dalla comunicazione decorrono 30 gg. entro cui il cliente può recedere senza sostenere nessun costo, altrimenti si considera accettata la modifica secondo il procedimento del silenzio assenso.
      Verifichi che abbia ricevuto tale comunicazione altrimenti si mettono dalla parte del torto

      Saluti
      Antonio

  17. Salve, io ho fatto passaggio a Tiscali quindi comunicazione di migrazione è arrivata a Telecom sicuramente prima del 1 Aprile, invece Telecom non solo mi addebiota 34€, ma addirittura 74 come costi di disattivazione e cessazione servizio.

    Io credo che la comunicazione di Tiscali di richeista cambio gestore valga già come non accettazione delle condizioni contrattuali, o sbaglio?

  18. Salve, ho visto che dal primo aprile sono stati applicati nuovi costi per la disattivazione del contratto anche dopo 12 mesi, con la possibilità di recedere senza costi aggiuntivi qualora non si fosse d’accordo su questa modifica, come dovrei fare per sfruttare questa possibilità?

    • Salve Armando,
      l’aumento disposto dall’operatore consente al cliente di recedere senza costi avvalendosi della legge del codice al consumo entro 30 giorni dalla notifica della modifica contrattuale che avviene di norma con una comunicazione contestualmente all’invio della fattura bimestrale.
      Il mancato esercizio nel termine dei 30 gg. comporta la tacita accettazione da parte del cliente.
      Saluti
      Antonio.

  19. Anche a me hanno addebitato l’importo di 34,90€ per la disattivazione avvenuta il 5 Maggio scorso.
    La cosa che mi fa rabbia è che a Giugno, dopo aver ricevuto la fattura, chiamato il 187 per chiarimenti (credevo di non dover pagare nulla, essendo passati 3 anni dall’attivazione) l’operatore mi disse che in effetti l’importo non era dovuto, di bloccare il RID e che sarei stato contattato telefonicamente a seguito dell’apertura di una procedura di contestazione.
    Detto fatto, ieri mi arriva una RACCOMANDATA che mi intima di pagare entro 10 giorni la bolletta scaduta il 15 Luglio per l’ESORBITANTE cifra di 26 €!!! (quello che restava da pagare detratti canoni già addebitati etc..).
    Manco a dirlo, chiamato il 187 mi dicono che non c’è nessuna contestazione in corso e che la cifra è effettivamente dovuta. In effetti nella fattura del primo bimestre c’era l’indicazione dell’entrata in vigore del costo di disattivazione, quindi credo che dovrò pagare.
    Che schifo.
    Alla faccia del libero mercato.
    Sono contento che abbiano speso i soldi per la raccomandata, almeno.

    • Salve Francesco,
      è una situazione in cui si sono trovati tanti abbonati della Telecom. Le posto il link dell’articolo dove trova la risposta, datata 20 agosto, per sapere come esercitare i propri diritti.
      Saluti
      Antonio

  20. disdico utenza telecom dopo 12 mesi dall’attivazione,perchè le bollette non erano affatto coerenti con i costi proposti in fase di stipulazione contratto,ora mi è stata recapitata una bolletta di 255 euro!!!!!!!!! dai quali è già stata sottratta la cifra da me anticipatamente pagata di 100 euro x anticipo conversazione altrimenti la bolletta sarebbe stata di 355!!!!!!!! SIAMO PAZZI?

  21. Buona sera.
    Sono passato, dopo 27 anni di Telecom, ad altro operatore il 16 luglio 2013; in fattura Telecom del 6 agosto c’è il “Costo disattivazione linea e servizio” di 34,90 + iva… ed ho capito che è dovuto, purtroppo!
    Però in fattura del 8 luglio, arrivata a casa quando ormai ero già passato ad altro operatore, c’è una Variazione Condizioni di Abbonamento Servizio Chi è, il cui costo dal 1 settembre aumenterà… e continua dicendo: “Qualora non accetti questa
    modifica, potrà recedere senza penali dal Contratto inviando una raccomandata a/r a Telecom Italia S.p.A – Servizio Clienti Residenziali – Casella
    Postale 211 – 14100 Asti (AT) ovvero via fax al numero gratuito 800000187”.
    La mia domanda è: posso provare a mandare un fax dicendo che, poichè non ho accettato l’aumento del sevizio “Chi è”, ho preferito cambiare operatore? Mi trovo nei tempi? Ho qualche speranza di successo nel farmi stornare il costo di disattivazione?
    Grazie.

  22. salve.
    io sono mesi che litigo con telecom..ho fatto abbonamento il 12.09.2012 di “internet tutto compreso” adesso vorrei fare disdetta considerato i vari addebiti che trovo il bolletta e l’incompetenza di alcuni operatori(ogni volta sono prezzi diversi).
    A quanto ammonta il costo di disattivazione???
    E come mai su mio contratto non risulta che devo pagare l’attivazione della linea e non mi era stato comunicato metre loro dicono ke lo devo pagare??helppppp

  23. salve,sono in telecom da quasi 6 mesi e volevo sapere, cortesemente ,se passavo ad un altro operatore sono obbligato a pagare l attivazione telecom x disdetta prima dei 24 mesi? secondo l operatore infostrada non devo nulla a telecom se vado via prima.
    ecco questo è il mio dilemma.
    grazie x un eventuale risposta

    • @Antonio
      Il costo di attivazione di 96,80€ è gratis solo dopo due anni contrattuali.
      Il recesso esercitato prima dei due anni comporta il pagamento del costo intero o delle rate mancati se hai scelto la rateizzazione del costo.
      Inoltre Telecom addebita sempre 34,90€ per il passaggio di operatore a prescindere della durata contrattuale intercorsa.

      @ Alessia
      come ho risposto già ad Antonio recedendo dal contratto prima dei due anni vai incontro al costo di 96,80€ a cui si aggiunge il costo di 34,90€.

      Si tratta di promozioni pubblicate sul sito a cui fà riferimento il contratto della Telecom .
      Se hai fatto la registrazione vocale per abbonarti ti dovevano indicare tutte le spese durante la registrazione.

      Nel caso decidessi di rimanere con la Telecom ti volevo informare che adesso c’è una nuova tariffa Tutto” che ti permette di avere una promozione sull’abbonamento a 29€ al mese, con un contributo una tantum di 19,90€ per il passaggio e al termine della promozione pagheresti 2€ in meno rispetto all’attuale tariffa Tutto compreso.

      Per ulteriori chiarimenti contattateci
      Saluti
      Staff trovatariffe

  24. Salve mi chiamo Francesco sono con telecom “TUTTO SENZA LIMITI” DAL 26/10/2011 data contrattuale e vorrei cambiare gestore, pagando i 34,90€ obbligatori, precisamente con fastweb con la nuova offerta che publicizza assieme SKY con cui già sono abbonato andrò a pagare 15 € al mese per 12 mesi volevo sapere dopo i 12 mesi quanto andavo a pagare e se è buona questa linea fastweb per Internet superveloce senza limiti fino a 100 Mbit/s con connessione fibra e se è differente alla adsl di telecom, in positivo o negativo

    • Salve Francesco,
      l’importo che hai indicato è esatto però per non pagare anche gli eventuali costi di attivazione di Telecom, devi aspettare di effettuare la “migrazione” dopo la scadenza del 26 ottobre, data in cui termina il periodo biennale di permanenza contrattuale che Telecom chiede come condizione per non pagare i costi di attivazione di 96,80€.

      Chi è abbonato a Sky ha il vantaggio di risparmiare 10€ sulla tariffa mensile di Fastweb di importo pari a 45€ al mese per cui al termine della promozione il costo mensile dell’abbonamento con traffico incluso è di 35€ al mese.
      La fibra ottica copre alcune città e puoi verificare direttamente sul sito se la tua zona ha la copertura in fibra ottica la cui velocità varia da 10 Mbt/s a 20 Mbt/sec a seconda che la tecnologia arrivi direttamente a casa o presso l’armadio di strada. L’opzione di 100 Mbt/sec è attivabile in zone limitate ed occorre effettuare una verifica tecnica. L’opzione ultrafibra è in promozione gratis per 1 anno e successivamente 5€ al mese.
      Dal punto di vista tecnico l’infrastruttura di Fastweb è eccellente, in alcune zone della lombardia ha stretto anche una collaborazione con la Telecom per l’installazione della Fibra ottica. Ciò non toglie che ci possono essere dei clienti che abbiano una connessione reale non corrispondente a quella promessa nell’offerta. Ci possono essere dei fattori, come la distanza dalla centrale ecc., che possono ridurre la velocità anche per la fibra ottica.
      L’offerta di fastweb per chi è già abbonato a sky è sottoscrivibile on line tramite il seguente link .
      Per altre informazioni contattaci,
      saluti
      Antonio

  25. Salve,ho un linea telefonica con telecom da circa 2 mesi ma lamento continui disservizi con l’adsl (per quanto riguarda la parte voce non posso verificare in quanto non mi interessa e non ho nemmeno un apparecchio collegato).Non ricordo il nome dell’offerta,pago 19,90 al mese per 6 mesi dopodichè 37,90 con internet a 7 mega e chiamate a tariffazione unica (mi pare intorno ai 15 cent).Da circa 7 giorni sto contattando il 187 considerando che la connessiome va e viene continuamente (come si evince fra l’altro dalla spia sul router,la quale si alterna fra fissa e lampeggiante) e ad ogni segnalazione mi viene assicurato che entro 48 ore il problema sarà risolto,cosa che puntualmente non avviene così come non arriva mai il messaggio di avvenuto intervento.Giunto a questo punto ed intenzionato a cambiare compagnia,vi chiedo quali siano gli eventuali costi di disattivazione e se devo davvero prendermene carico io considerando che la causa sarebbero i continui problemi tecnici di telecom e non un mio capriccio.Saluti e grazie 🙂

    • Salve francesco,
      i costi del recesso sono elevati perchè hai una promozione in corso e alla decadenza di essa per la risoluzione anticipata del contratto corrisponde il pagamento del costo di atttivazione di 96,80€ che sarebbe stato gratuito dopo 2 anni, a cui devi aggiungere 34,90€ per la migrazione.
      Per evitare di pagare un servizio che non stai usufruendo devi certificare la qualità della tua connessione tramite il software ne.me.sys.
      Le istruzioni per il suo utilizzo le trovi al seguente link. Se dopo la seconda misurazione i valori della connessione sono scadenti puoi recedere gratuitamente dal solo contratto adsl.
      Inoltre hai diritto ad un indennizzo da calcolare fino alla chiusura della pratica di segnalazione se non viene riparato il guasto entro due gg. lavorativi.
      Per altre informazioni contattaci
      Antonio

  26. Faccio presente che si tratta di una nuova linea,installata appunto da telecom 2 mesi fa.

  27. Grazie mille per avermi chiarito una volta per tutte le idee…nn c capivo più nulla.
    Saluti

    • Di nulla, sono contento di esserti stato d’aiuto!
      Per altre delucidazioni o per scegliere la tariffa più indicata ai tuoi consumi puoi consultarci tranquillamente.
      Saluti,
      Antonio
      Staff trovatariffe

  28. Grazie della risposta,tengo però a precisare che il mio problema non è la velocità (che in questi giorni comunque si aggira intorno ai 4\5 mb dei 7 contrattuali),quanto le continue disconnessioni.Quando la linea c’è diciamo che è anche accettabile.Oramai sono a 12 giorni dalla prima segnalazione e niente è cambiato,gli operatori non fanno altro che ripetermi che si tratta di un guasto plurimo alla centrale di distribuzione e che se ne sta occupando la ditta appaltatrice SIRTI;oltretutto non sanno nemmeno dirmi una data indicativa per la risoluzione del problema,a questo punto cosa debbo fare?aspettare ad oltranza?Capisco che potrei successivamente chiedere un rimborso per i giorni di disservizio,ma il fatto di non avere una connessione continua mi limita in parecchie cose,utilizzandolo principalmente io per lavoro e la mia ragazza per studio.Come mi consigliate di muovermi?Grazie.

    • Salve Francesco,
      potrebbe avvalersi dell’istituto giuridico della diffida con la quale intima l’operatore di ripristinare la connessione in modo stabile entro 48h dal ricevimento della racc. pena il ricorso al Co.re.com per la risoluzione del contratto senza spese di risoluzione.
      Si tratta di uno strumento giuridico eccezionale perchè determina la risoluzione unilaterale del contratto per inadempimento dopo che la controparte non è riuscita ad eseguire la prestazione richiesta.
      L’inadempimento deve essere di particolare gravità e la diffida per essere valida deve contenere elementi essenziali come l’indicazione dell’ adempimento richiesto, l’intimazione all’Operatore di eseguire la prestazione entro un termine (2 giorni) e che il contratto si intenderà risolto decorso inutilmente il suddetto termine.
      Conservi la documentazione per il successivo ricorso al Co.re.com.

      Saluti
      Antonio

  29. Buongiorno Piero,
    ho dato la disdetta a Telecom della linea e Adsl, ero un abbonato dal 1974 con Sip e dal 1998 con Telecom, Adsl ” Alice Free” dal 2008. Con l’ultima bolletta mi sono trovato un addebito di costo di disattivazione linea e servizi di € 35.18 iva inclusa.
    Premetto la linea Voce ero abbonato con un altro operatore appoggiandosi sulla rete telecom.
    Vi chiedo è stato corretto da parte della Telecom addebitarmi la sopracitata somma? Questa somma è realmente dovuta alla Telecom? Cosa debbo fare per riavere eventualmente la somma pagata erroneamente.
    Grazie per la gentile risposta.

  30. Salve…ho fatto la disdetta telecom prima dei 2 anni…l operatore mi disse che se fosse accaduto cio..avrei pagato 97€…stamattina invece mi è arrivata la fattura di 150€ tra cui anke i 34€ che pagherebbe anche un abbonato di 30 anni..ora mi chiedo…i 97€ non servono x la disdetta anticipata!?! Devo pagare anche quella posticipata? Bhaaaaaaaaaa

Lascia un commento

Register New Account
Reset Password