Quando si perfeziona il contratto adsl e voce

1

febbraio

calendario-logoGli abbonamenti adsl e telefono possono essere sottoscritti attraverso diversi canali di comunicazione:
tramite call center con una registrazione vocale;
presso un punto vendita;
on line compilando un modulo elettronico sul sito istituzionale dell’Operatore e trasmettendo lo stesso per via telematica.

Con la sottoscrizione dell’abbonamento il cliente manifesta la volontà di concludere il contratto, requisito questo che il Codice Civile richiede nell’art. 1325 per il perfezionamento dell’accordo pena la nullità dello stesso.

Per i contratti conclusi fuori dai locali commerciali di cui abbiamo parlato in quest’articolo, si applica il codice al consumo che a seguito delle modifiche apportate dal D.Lgs. 21 febbraio 2014, n. 21, fissa nel termine di 14 giorni dalla conclusione del contratto l’esercizio del diritto del cliente di recedere senza pagare nessuna penale.



Ogni Operatore disciplina nel modello di contratto le condizioni per cui debba ritenersi concluso lo stesso e dal confronto delle clausole sono state riscontrate delle differenze che influenzano il termine per l’esercizio del diritto.
Sotto sono riportate le differenze tra le varie clausole ad eccezione del contratto Telecom:

  • nel contratto predisposto da Vodafone e Infostrada l’accordo si perfeziona con la registrazione vocale oppure nella compilazione dell’ordine effettuato sul sito istituzionale in cui il cliente manifesta il suo consenso alla conclusione del contratto;
  • nel contratto di Fastweb, Teletu e Tiscali il perfezionamento dell’accordo si ha a seguito dell’accettazione da parte dell’Azienda della richiesta di attivazione dei Servizi, così come formulata dal Cliente. Detta accettazione verrà manifestata dall’Azienda mediante attivazione del primo fra i Servizi richiesti dal Cliente.

In ques’ultimo caso quindi il cliente ha possibilità di testare effettivamente il servizio e decidere pertanto se esercitare il diritto di recesso senza pagare nessun costo.
Nell’altro caso il termine decorre dalla sottoscrizione del contratto che prevede un lasso di tempo per l’attivazione dei servizi che possono protrarsi più dei 14 giorni previsti per il recesso. Ciò non permette al cliente di testare la qualità del servizio facendo venir meno il diritto di avere un servizio rispondente alle sue aspettative.
La qualità della connessione adsl è influenzabile da diversi fattori che non sono prevedibili prima della sua attivazione. Sarebbe opportuno che la decorrenza del termine per recedere dal contratto iniziasse dal momento dell’attivazione del servizio.

Articoli correlati:
1.Moduli per la disdetta del contratto con il vecchio Operatore
2. Recedere dal contratto entro 14 giorni

Gentile visitatore,

prima di postare la domanda ti chiediamo gentilmente di leggere i commenti precedenti dove puoi trovare le risposte che cerchi.

Se il tuo caso non rientra tra quelli trattati, mandaci la tua richiesta descrivendo sinteticamente:
l'oggetto e i fatti pertinenti alla domanda.
Risponderemo, nei limiti dei nostri impegni, il prima possibile. Grazie.


X

19 commenti per “Quando si perfeziona il contratto adsl e voce”

  1. […] This post was mentioned on Twitter by Andrea, Antonio. Antonio said: Quando si perfeziona il contratto adsl e voce – http://tinyurl.com/4ff8ny6 (via @trovatariffe) […]

  2. Cristian ha detto:

    Ho letto le clausole del contratto di tiscali e leggo che il contratto si conclude con l’accettazione della proposta da parte di tiscali o l’attivazione dei servizi.
    Cosa si intende la prima parte nel caso di sottoscrizione di contratto online?
    E’ possibile effettivamente testare tiscali e recedere senza penali o questa clausola intende comunque dire che dal momento che tiscali ti manda una mail o ti contatti il contratto venga concluso anche se i servizi non ancora attivati?

  3. TrovaTariffe.it ha detto:

    Ciao Cristian
    ritengo che si possa testare la connessione e disdire l’abbonamento esercitando il diritto previsto dal codice del consumo.
    L’invio di sms o email da parte di Tiscali possono non essere letti dal destinatario per diversi motivi per cui hai la possibilità di riferirti, nella eventuale disdetta, alla data di attivazione dei servizi rispettando i termini previsti.
    Se ti attivi on line dal sito trovatariffe contribuisci gratuitamente a migliorare il servizio offerto.
    Ciao!

  4. sante ha detto:

    se possibile vorrei una risposta
    ho firmato un contratto 04/02/11
    per cambio operatore non ho avuto nessuna risposta ne tantomeno nessun intervento da parte del nuovo fornitore.
    posso disdire il contratto oppure non esiste nessun limite di tempo massimo per l’attivazione
    grazie .

  5. TrovaTariffe.it ha detto:

    Salve Sante,
    nel contratto non è fissato un termine per l’attivazione del contratto superato il quale si intende risolto. I tempi di attivazione sono fissati nella Carta dei serivizi in attuazione del principio di trasparenza.
    Indicativamente sono 30 giorni di tempo nella maggioranza dei casi.

    Se vuoi risolvere il contratto con il nuovo Operatore pechè non ha attivato il contratto puoi esercitare la diffida ad adempiere, una dichiarazione in cui chiedi all’Operatore di adempiere l’attivazione dell’adsl entro un termine di 15 giorni con l’avvertenza che in caso di mancato adempimento il contratto si intenderà risolto. Il termine decorre dalla ricezione della diffida il cui modello puoi scaricare qui http://www.trovatariffe.it/modul/disdetta/diffida.pdf
    A differenza della disdetta in questo caso tu non paghi i costi del recesso.
    Un saluto

  6. Alessandra ha detto:

    Ho fatto un contratto per rientrare in Telecom con registrazione vocale in data 3 febbraio 2011. Il contratto non è stato ancora attivato dopo quasi 6 mesi. Posso inviare anch’io il modello di diffida?
    E passati i 15 giorni dalla ricezione posso ritenermi libera da ogni contratto con telecom? Grazie

  7. TrovaTariffe.it ha detto:

    Salve Alessandra,
    anche Lei può utilizzare il modello rispettando i termini indicati, avendo cura di conservare la ricevuta della raccomandata.
    Se telecom non provvede nei 15 giorni dalla ricezione della raccomandata il contratto è risolto.

    Saluti
    Antonio

  8. carla ha detto:

    ma è possibile attivare un servizio telefonico solo con l’accettazione vocale, anche quando ad accettare il servizio non è il titolare della linea ma un altro componente della famiglia? è legale?
    Grazie!

  9. TrovaTariffe.it ha detto:

    Salve Carla,
    solo il titolare della linea può sottoscrivere il contratto di abbonamento, almeno che non venga attivata una nuova linea con un nuovo titolare.
    Nell’eventualità che le fosse stato attivato un servizio non richiesto, può promuovere un tentativo di conciliazione presso il Co.re.com. del Capoluogo della sua regione compilando il formulario UG, Il procedimento è gratuito e le permette di avere un rapporto diretto con l’altra parte (un legale rappresentante del gestore) e con la mediazione di un funzionario della Regione.
    Saluti
    Antonio

  10. Arianna ha detto:

    Ciao,mi occorre il tuo aiuto,
    ho sottoscritto una proposta di contratto con infostrada per linea adsl e voce il giorno 19-01-13.
    Per problemi personali ho rimandato la visita del tecnico per l’allaccio.
    Se volessi recedere dall’attivazione cosa devo fare? Devo pagare una penale?
    Ti ringrazio anticipatamente.

  11. TrovaTariffe.it ha detto:

    Salve Arianna,
    per i contratti stipulati a distanza, es. per telefono, via telematica o attraverso un agente fuori dai locali commerciali dell’azienda, il termine per esercitare il diritto al ripensamento, che avviene senza il pagamento di nessun costo da parte del cliente, è di 10 gg. lavorativi che decorrono dalla conclusione del contratto.
    Infostrada prevede nel contratto che il cliente possa esercitare il diritto al ripensamento entro 10 gg. dall’attivazione del servizio per cui sei nei termini.
    Devi comunicare il recesso tramite raccomandata a/r a:
    WIND Telecomunicazioni S.p.A.
    – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano MI
    facendo menzione che eserciti il diritto al ripensamento secondo quanto disposto dall’art. 64 del D.Lgs. 206 del 2005.
    Conserva la ricevuta della raccomandata quale prova per eventuali contestazioni.

    Hai anche la possibilità di scaricare la lettera del diritto al ripensamento dalla pagina dei modelli precompilati sul portale Trovatariffe.
    Dopo averlo stampato e firmato invialo seguendo le indicazioni sopra descritte.
    Saluti
    Antonio

  12. TrovaTariffe.it ha detto:

    Salve Massimo,
    approfitto della tua domanda per rispondere anche a Dario con cui mi scuso per il ritardo nel rispondere.

    Nel contratto di Infostrada è disposto che “in assenza di accettazione espressa, la Proposta, ai sensi dell’art. 1327 del Codice Civile si intende accettata al momento dell’attivazione…”
    Si deduce che l’accettazione è il momento in cui si conclude il contratto che nell’abbonamento per telefono avviene all’atto della registrazione vocale. A confermare tale tesi si può menzionare la definizione di conclusione del contratto nel Codice Civile secondo cui si ha la conclusione quando la parte proponente ha conoscenza dell’accettazione dell’altra parte.
    La registrazione per essere valida deve rispettare determinati requisiti che afferiscono alla correttezza della registrazione, tra le quali l’indicazione delle caratteristiche dell’offerta e della possibilià di recedere entro 14 gg., ecc., mancando i quali il termine per il ripensamento si allunga a 3 mesi.

    Di conseguenza l’esercizio del diritto di recesso- ripensamento- per l’ambito di applicazione, contratti a distanza o conclusi fuori dai locali commerciali e la maggior tutela accordata nel caso di omessa informazione attinente alla vendita stabilite nel codice al consumo, è da riferisi ad una rivalutazione dell’accordo concluso che non alla prova del bene o del servizio i cui eventuali vizi presenti sono da far valere con altre forme di tutela.
    E’ un argomento interessante che può essere spunto di ulteriori riflessioni.
    Per altre informazioni contattaci
    Antonio
    Staff Trovatariffe

  13. Giuseppe ha detto:

    Salve, volevo se possibile capire come funziona il diritto di recesso nei contratti telefonici a distanza.
    Il 27 corrente mese sono stato contattato da un Call – center Vodafone che mi proponeva un interessante offerta commerciale, dopo aver a lungo discusso sulle modalità e sulle caratteristiche dell’offerta mi viene proposta la registrazione vocale per dare il via alla procedura di portabilità della mia utenza telefonica dall’attuale operatore verso Vodafone.
    Il problema è che durante la registrazione l’operatore mi legge la proposta commerciale base, con vincoli, penali, costi d’attivazione con un prezzo promozionale per 12 mesi che dal tredicesimo mese in poi sarebbe cambiato, mentre poco prima durante la conversazione mi aveva offerto una proposta del tutto diversa senza penali e vincoli senza costi d’attivazione e con un prezzo fisso e per sempre.
    Alla mia domanda sul perché l’offerta letta durante la registrazione fosse così diversa da quella propostami all’inizio, l’operatore mi tranquillizzava dicendomi che la registrazione era solo una procedura per far partire la pratica, e che nel contratto scritto che di li a poco mi avrebbero consegnato a casa, da firmare e rinviare, le condizioni sarebbero state effettivamente quelle su cui prima ci eravamo accordati. per tranquillizzarmi ulteriormente mi dava anche un recapito telefonico e una mail che io potevo usare per contattarlo in qualsiasi momento.
    Tuttavia la telefonata di conferma dati del giorno successivo e le mail seguenti che mi confermano l’avvio del processo di migrazione, fanno comunque riferimento all’offerta base e non a quella propostami dall’operatore il giorno precedente, in tutto questo poi sia il numero telefonico che la mail dell’operatore con il quale ho fatto la registrazione risultano irraggiungibili.
    Nel caso fossi stato raggirato, come devo comportarmi, ho il diritto di recesso? In quali tempi posso esercitarlo?
    Posso esercitarlo ora a 10 giorni dalla registrazione vocale oppure devo aspettare il termine della procedura con la consegna del contratto cartaceo e del modem e quindi constatare se davvero i termini e le condizioni sono quelle pattuite e a quel punto decidere se avvalermi o meno del recesso?
    Grazie
    Attendo risposta
    Cordiali saluti

  14. TrovaTariffe.it ha detto:

    Gentile Giuseppe,
    il termine del diritto di recesso è di 14 gg. che decorrono dalla conclusione del contratto, la registrazione vale come conclusione e “fino a 14 giorni successivi
    alla data di consegna dei beni presso il Suo domicilio” secondo quanto stabilito nella informativa sul ripensamento. In quest’ultimo caso completata la procedura del passaggio, il ripensamento comporta oltre che l’invio della racc., all’indirizzo che trova nel link sopra indicato, il dover effettuare nuovamente il passaggio con il nuovo codice di migrazione da chiedere a Vodafone e comunicare al nuovo gestore.

    Il ripensamento è senza costi e non occorre in esso specificare le motivazioni.

    Se ha interesse a sottoscrivere un nuovo abbonamento può contattarci oppure consultare il servizio di comparazione delle tariffe on line dove può verificare con chiarezza le condizioni offerte.

    Per altre informazioni ci contatti
    Saluti
    Staff Trovatariffe

  15. Giuseppe ha detto:

    Grazie mille per la cortese risposta … avvierò subito la procedura di ripensamento.
    Comunque questi call center sono proprio scorretti, magari sono pagati a seconda del numero di contratti che completano nell’arco della giornata o del mese … e quindi promettono mari e monti e quando ti rendi conto della ”truffa” è troppo tardi.
    Fortunatamente c’è questo decreto legge che ci tutela … altrimenti sarei rimasto ” fregato”
    Grazie mille ancora per il servizio che offrite
    Cordiali saluti

  16. TrovaTariffe.it ha detto:

    Di nulla, Giuseppe.
    A volte può succedere che i contratti stipulati per telefono non rispondano a quanto premesso dall’Operatore. Le cause possono essere diverse tra le quali anche quella finalizzata ad acquisire maggiori provvigioni.
    Le tutele comunque ci sono come il diritto al ripensamento. Secondo il nostro parere dovrebbe essere esercitato anche nella forma della registrazione vocale dato che il contratto per telefono si può fare.
    Si eviterebbe così di affrontare la lungaggine del procedimento e il costo previsto per la racc.

    Al fine di migliorare la qualità dei servizi offerti dagli Operatori, la invito ad aderire alla nostra iniziativa di raccolta delle firme volta ad ottenere dagli Operatori dei contratti di durata limitata.
    Se vuole partecipare all’iniziativa saremo contenti della sua adesione.

    Per altre informazioni ci contatti,
    Saluti
    Staff Trovatariffe

  17. Giuseppe ha detto:

    Salve.
    I miei genitori hanno compilato e firmato presso un centro Tim, con un agente incaricato, una “Proposta di Attivazione delle offerte per la linea fissa di Tim” ( la data non è specificata ) dopo la quale hanno fissato l’appuntamento con il tecnico per l’attivazione della stessa. Avendo ancora una linea fissa presso la Telecom, se decidessi di non far entrare il tecnico e di non fargli quindi effettivamente attivare la linea, la proposta sarebbe automaticamente nulla o devo farlo entrare, attivare la linea e mandare poi diffida?

  18. TrovaTariffe.it ha detto:

    Gentile Giuseppe,
    premesso che non mi è chiaro quale sia la reale situazione in cui ti trovi poichè la Telecom che affermi sia il tuo attuale Operatore è lo stesso gestore sotto il marchio Tim con cui i tuoi genitori hanno firmato la poposta di attivazione, rifiutarsi di far entrare il tecnico per annullare il contratto è un espediente che non garantisce l’annullamento del contratto.
    Dovresti contattare il precedente operatore per chiedere di bloccare la procedura di migrazione e in tal caso anche il tecnico non avrebbe la possibilità di attivare la linea.

    Per altre informazioni contattaci
    Staff Trovatariffe

  19. Valerio ha detto:

    Salve, ho fatto la richiesta di migrazione da Infostrada a Tiscali da un paio di mesi.
    Un mese fa mi è arrivato il modem ma niente attivazione.
    Ora Tiscali mi dice che si è sbagliato e che aveva capito che era una nuova attivazione, mi chiede inoltre di annullare l’ordine e farne un altro di migrazione.
    Ho chiesto se potevo annullare l’ordine e basta, rimanendo in infostrada e mi hanno detto che devo fare richiesta di recesso, con tutte le spese da sostenere immagino.
    Che posso fare? C’è modo di risolvere il contratto senza pagare penali?
    Grazie.

Rispondi

nowtv
petizione
modello-smartphone tabelle mobile
vers. Amazon Ebay
Iphone 7 32 GB
685,00

bottonedue
698,00

bottonedue
Iphone 7 128 GB
793,00

bottonedue
789,00

bottonedue
Iphone 7 256 GB
912,00

bottonedue
1.099,99

bottonedue
Iphone 7 plus 32 GB
899,00

bottonedue
948,00

bottonedue
Iphone 7 plus 128 GB
1.200,00

bottonedue
1.098,00

bottonedue
Iphone 7 plus 256 GB
1.250,00

bottonedue
1.099,00

bottonedue
 
Operatore e
tariffa
Costo Oggetto
logo Operatore
Tim Smart Casa
19,90primo mese gratis
sconto per 1 anno
logo Operatore
Absolute Adsl
19,95Esclusiva web: Now tv gratis per 6 mesi dettagli qui
logo Operatore
Superjet
25,00incluso abb. per 18 mesi a un servizio digital

Devi scegliere una tariffa Adsl o telefonica e non sai quale sia la più conveniente per te?
Allora sei nel posto giusto!
Il nostro obiettivo è aiutarti a scegliere la tariffa più adatta alle tue esigenze e permetterti di risparmiare il più possibile sulla bolletta telefonica.
Ti basta Cliccare sul modulo in alto e compilare il questionario per avere un preventivo con tutte le tariffe.

 
modelli
rss