Prima di compilare il modello ti invitiamo a sostenere la petizione firmando l'istanza per chiedere agli Operatori di predisporre dei contratti di telefonia e adsl di breve durata. Grazie!

Modelli precompilati


voce
  • - Disdetta contratto
  • - Diritto al ripensamento
  • - Richiesta di indennizzo

Tipo di utenza spiegazione A seconda del tipo di utenza si distinguono le tariffe in residenzali per le abitazioni,
e le tariffe business per i titolari di partita iva
Operatore
Nome spiegazione Nei campi nome e cognome inserire l'intestatario dell'abbonamento
Cognome
Sesso
Email

Numero telefonico spiegazione Numero di rete fissa per le tariffe voce e adsl.
Per le tariffe naked adsl indicare il numero di cellulare in quanto l'operatore potrebbe contattarvi per delle controfferte
Piano tariffario max 25 let.

Seleziona il modello di tuo interesse:



fonia
  • - Disdetta contratto
  • - Diritto al ripensamento

Nome
Cognome
Sesso
Email

Numero telefonico
Operatore

Seleziona il modello di tuo interesse:


Guida alla compilazione


Il questionario è finalizzato a scaricare i modelli precompilati in formato pdf, completi dei dati personali e del recapito dell'operatore. L'utente deve solo stampare il modello, firmarlo e apporre la data.
I modelli precompilati sono i seguenti:
Diritto al ripensamento. L'esercizio del diritto al ripensamento è esercitabile entro 14 giorni lavorativi dalla conclusione del contratto senza nessun costo per l'utente. Condizioni per l'esercizio del diritto sono di aver concluso il contratto via web o per telefono e di aver sottoscritto esclusivamente un abbonamento residenziale e non affari (con la partita iva).
Disdetta del contratto La disdetta del contratto può essere finalizzata al passaggio presso un altro Operatore, o alla cessazione definitiva della linea. Nel primo caso la procedura si perfeziona con la sottoscrizione del contratto con il nuovo operatore che d'ufficio si attiva nell'eseguire il passaggio. La disdetta inviata dall'utente mira a rendere più celere la procedura e impedire che l'operatore opponga ostacoli.
Le domande a cui rispondere sono quattro e riguardano il codice cliente, il tipo di disdetta, da scegliere in base al tipo contratto stipulato, il motivo della disdetta e l'operatore verso cui si migra(nel caso si scegliesse la migrazione nella domanda precedente).
L'indennizzo è il rimborso riconosciuto dall'operatore all'utente nelle situazioni di malfunzionamento del servizio. I casi indennizzabili sono elencati nel menu a tendina in corrispondenza della domanda numero 3. L'utente dopo aver risposto alle due domande precedenti sul codice cliente e sul tipo di utenza attivata, deve indicare il guasto di cui chiede l'indennizzo secondo quanto stabilito dalla Delibera n.73/11/CONS. Occorre successivamente specificare numericamente la durata del disservizio distinguendo tra giorni e anni in base al tipo di guasto segnalato.
L'operatore può accettare totalmente, parzialmente oppure rigettare la richiesta. L'utente può contestare il rifiuto dell'operatore rivolgendosi al Corecom per tentare una conciliazione. Il modello precompilato calcola automaticamente l'importo sulla base del periodo di tempo inserito nel questionario e con la indicazione degli articoli della Delibera.