La banda minima garantita adsl

icona-downloadUno degli elementi determinanti nella scelta della tariffa adsl è la velocità della connessione.
Il traffico dei dati in download e upload non sempre però corrisponde ai valori dichiarati dal provider che si tutela da eventuali reclami inserendo nei contratti una clausola di esonero da ogni responsabilità in caso di malfunzionamenti e/o interruzioni del Servizio e/o limitazioni dell’ampiezza di banda dovute a cause ad essa non imputabili quali la congestione della rete ecc.

L’Agcom è venuta incontro alle esigenze degli utenti imponendo ai Provider di dichiarare la velocità minima garantita che sta ad indicare la quantità minima di banda trasmissiva che un Internet Service Provider deve garantire all’utente che ha sottoscritto un abbonamento.

I parametri della BMG possono essere messi a confronto con i risultati del programma che l’Agcom ha predisposto per la misurazione della connessione internet.
Se i valori riscontrati dal misuratore internet dovessero mostrarsi al di sotto di quelli dichiarati dal provider il cliente ha il diritto di recedere dal contratto, solo adsl, senza pagare nessuna penale.



A tale scopo nella pagina di comparazione del sito trovatariffe si possono visualizzare oltre i costi di ogni tariffa, i valori della BMG come prescritto dalla Delibera dell’Autorità.

Per comprendere i valori della velocità della connessione adsl illustriamo sommariamente il significato dei termini utilizzati:
la velocità di trasferimento dei dati viene espressa in bit per secondo, quantità di dati trasferiti in un dato periodo di tempo.
Nell’indicare la velocità si usano i multipli del bit per es. 2,1 Megabit/s che sta ad indicare 2100 kb/s. La scala dei valori dei multipli dei bit è la seguente:

  • k mille volte più grande, quindi 1kbit = 1000 bit
  • m 1 milione di bit es. 1 Mbit = 1000 kbit
  • g 1 miliardo di bit 1gbit = 1000 Mbit

Articoli correlati
1. On line il nuovo misuratore della velocità

Tags:

2 Comments
  1. Salve ho provato a “far girare” il programma nemesys su due pc differenti, ma in entrambe i casi sebbene abbia provveduto a chiudere tutte le applicazioni il programma non avvia alcuna misurazione della banda. Vengo “servito” da fastweb ad una velocità di circa 1,4 mb/s ben al di sotto da quanto garantito nella loro carta dei servizi. Fatta presente la lentezza mi è stata fatta un’offerta con uno sconto in fattura di circa 7 euro, che per coerenza non ho accettato.
    Sbollita la rabbia, dopo qualche giorno ho chiesto di essere ricontattato per avere almeno quello sconto data l’impossibilità a recedere dal contratto (se non pagando una cifra intorno ai 100 euro ) ma senza risultato. Cosa posso fare ora in prossimità della scadenza contrattuale ( 27/09/10-27/09/11) ?
    Grazie Franco

  2. Salve Franco,
    se vuoi rimanere con fastweb ed ottenere lo sconto sulla tariffa c’è una guida per conseguire la cosiddetta retention: http://forum.adunanza.net/threads/52410-Offerte-commerciali-dopo-la-disdetta?highlight=disdetta

    Dovrebbe funzionare perchè viene seguita da molti utenti.

    Se invece vuoi lasciare fastweb per un altro Operatore, il costo della migrazione non è di 100€ che è il costo per la cessazione del contratto e la disattivazione della linea senza contestuale passaggio, ma circa di 50€.
    Se il programma nemesys funzionasse potresti recedere dal contratto solo adsl ma dovresti pagare il recesso per il contratto voce di importo ridotto.
    Valuta bene anche in base alle tue esigenze.
    Saluti
    Antonio

Lascia un commento

Register New Account
Reset Password